Aspirapolvere Centralizzato, Centrali Aspiranti

Aspirapolvere Centralizzato ideale: guida alla scelta

Aspirapolvere Centralizzato ideale: guida alla scelta

Devi completare il tuo impianto di aspirapolvere centralizzato e sei indeciso su quale centrale aspirante acquistare?

Ho scritto questo articolo per guidarti nella scelta della centrale aspirante adatta alle tue esigenze.

Per scegliere il miglior aspirapolvere centralizzato è importante considerare diversi fattori tra cui:

  • metratura dell’ abitazione

  • numero di piani

  • numero di prese aspiranti

  • posizione della centrale aspirante

  • presenza di tubo a scomparsa

Indice dei contenuti

Caratteristiche dell’ abitazione

La superficie massima è il parametro di base che puoi trovare nella scheda tecnica di tutte le centrali aspiranti. Questo è un fattore importante ma non sufficiente per identificare la centrale aspirante ideale per completare l’impianto. Infatti la superficie massima viene influenzata da fattori come il numero di piani e il numero di prese aspiranti.

Nel caso di abitazioni che si sviluppano su più piani ti consigliamo di considerare l’acquisto di una centrale aspirante adatta ad una metratura superiore. Ad esempio se hai una casa di 180mq su 3 piani scegli una centrale aspirante adatta ad una superficie massima di 250mq.

 

Posizione della centrale aspirante

Per la maggior parte delle applicazioni una centrale aspirante cilindrica tradizionale è la scelta migliore: sono le più diffuse e troverai più opzioni tra cui scegliere. Esistono centrali ad ingombro ridotto di diametro ø28cm e altezza 70cm.

Nel caso di spazi ancora più ridotti (ad esempio in appartamento) puoi optare per una centrale aspirante da incasso. Questo tipo di centrale aspirante può essere installato anche all’ esterno permettendo di risparmiare spazio prezioso.

Se devi installare la centrale aspirante all’ esterno scegli una centrale con corpo in acciaio inox o in plastica. Nel caso di installazione all’ esterno è buona norma posizionare la centrale aspirante in un luogo protetto dagli agenti atmosferici.

Nella maggior parte degli impianti di aspirapolvere centralizzato la centrale aspirante è posizionata nel piano più basso dell’ abitazione, ma a volte per esigenze installative potrebbe essere installata nel sottotetto. In questo caso è necessario scegliere una centrale aspirante più potente: deve garantire grande depressione e portata d’aria per vincere la gravità e riuscire ad aspirare anche gli oggetti più pesanti che altrimenti resterebbero bloccati nell’ impianto. In questo caso ti consigliamo di contattarci, saremo lieti di consigliarti una centrale aspirante di adeguata potenza.

Sistema di filtrazione

Il sistema di filtrazione più diffuso è quello a cartuccia in poliestere lavabile. Questo tipo di filtro garantisce una lunga durata (tra i 5 e gli 8 anni) ed è economico da sostituire.

Esistono altre forme di filtrazione come filtri a cartuccia con attacco proprietario o filtri in tessuto. Per quanto possano sembrare idee innovative hanno lo svantaggio di essere ricambi reperibili solo dal distributore ufficiale.

Quando scegli la centrale aspirante valuta la disponibilità di ricambi a lungo termine dato che il filtro deve essere sostituito periodicamente. Il nostro consiglio è quello di scegliere un filtro a cartuccia con fondello chiuso e sistema di fissaggio a vite.

Ci sono alcune centrali aspiranti che integrano sistemi di autopulizia con diversi metodi di funzionamento: per gravità, a sparo d’aria o a scuotimento del filtro. Si tratta di sistemi che aggiungono ulteriore complessità e che possono portare a costosi malfunzionamenti nel tempo.

Un sistema semplice e funzionale che replica la funzionalità dell’ autopulizia è il separatore ciclonico: un dispositivo aggiuntivo da installare tra centrale aspirante e rete tubiera che abbatte la maggior parte delle polveri ed evita che si depositino nel filtro della centrale aspirante, allungandone il periodo di manutenzione. Il separatore ciclonico non ha parti in movimento ed è compatibile con tutte le centrali aspiranti in commercio.

 

Separatore ciclonico abbinato ad una centrale aspirante

Presenza di tubo a scomparsa

I valori di superficie massima e numero di bocchette sono calcolati per impianti con prese tradizionali e non valgono per installazioni con tubo a scomparsa.

Se il tuo impianto è del tipo con tubo a scomparsa è necessario installare una centrale aspirante in grado di sviluppare depressione e portata d’aria sufficienti a far ritrarre il tubo all’ interno della rete tubiera Retraflex. Due prodotti di adeguata potenza sono la nostre centrali FE 05/4 o FE 05/5: sono equipaggiate con un motore professionale tangenziale diametro 185mm per uso intensivo.

Devi predisporre l’impianto?
Richiedi la progettazione al nostro ufficio tecnico

Il nostro ufficio tecnico ti indicherà quante prese aspiranti sono necessarie e dove vanno posizionate, gratuitamente e senza impegno.

Continua a leggere